mercoledì 18 marzo 2009

SOLO

Solo una mano nella mano,solo il mare,solo l'aria,solo due volti che si guardano,solo....
Solo il vento,solo il sole,solo la luna,le stelle,solo la terra,solo l'acqua,solo.....
Solo la forza,solo il bagliore,solo l'energia,solo amore,solo pace,solo voglia...

perche' ho l'impressione che la cosa piu' difficile da capire e' la semplicita'?

Solo un figlio,solo un amore,solo un genitore,solo una famiglia,solo un cane,solo nell'universo,solo l'universo,solo un pezzetto di atomo ,solo tutto,solo un insieme ,solo Dio

perche' ho l'impressione che i piu' grandi segreti non sono mai misteriosi ma sono davanti agli occhi di tutti,ed 'e' la nostra incapacita' di guardare che li rende segreti?

Solo un popolo,solo un vagabondo,solo un ammalato,solo il piu' ricco della terra,solo l'anima,solo un frutto,solo il cibo,solo l'acqua,solo un fiore che nasce,solo un bambino che vuole giocare,solo un seme piantato,solo il giorno,solo la notte......

Solo la tregua dopo l'uragano,solo il volo di un uccello,solo una buona notizia,UNA.................
solo un sorriso.solo un bacio,solo una stretta di mano,solo un abbraccio,solo uno sguardo.solo una moneta,solo una cosa,solamente una,solo un pensiero,solo la fede

ci si puo' sentire soli se dentro di noi ci sono miliardi di atomi e particelle?
ci si puo' sentire soli se siamo connessi tra noi,sempre,e formiamo un unico universo infinito.senza fine ne principio?

solo il tempo,solo la nostra anima, solo l'eternita',solo l'eternita',solo la salvezza,solo la consapevolezza,solo la liberta',solo la liberta',solo il tempo,solo la nostra anima,solo l'eternita'

solo il rispetto,solo l'amicizia,solo l'arte,solo il creare,solo il creato,solo la grandezza dentro ad una molecola,solo la guarigione,solo un pensiero,solo un altro giorno,solo amore,gioia,gratitudine

16 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Andrea quante frasi, sembrano difficile da interpretare provi a capirle e ti confondi con delle cose inutili, credo che sia veramente come tu ai affermato, la cosa che tutto ti rende chiaro è la semplicità.
Grazie di avermi chiarito tante cose, con questi chiari indizi, è proprio vero che ai tente cose al tuo fianco e non sempre le noti.

Un caro e sincero saluto,
Tomaso

Veneris ha detto...

E' bello questo post. Certe cose spesso non le diciamo per paura di cadere nella banalità, mentre tu l'hai fatto ed in maniera molto gradevole direi. Ciao

Lara ha detto...

"...perche' ho l'impressione che la cosa piu' difficile da capire e' la semplicita'? ..."

Caro Andrea, il tuo post è bellissimo, originale nella forma e il contenuto è talmente vero da commuovere.

Grazie buona giornata!
Lara

Nicole ha detto...

forse perchè non sappiamo vivere di semplicità...perchè siamo irrimediabilmenti complessi, irrimediabilmente de coccio.

Yrom.A ha detto...

si, ci si può sentire soli anche con tutte le particelle, si sa di non esserlo eppur ci i sente, poi passa e ci si sente in un brusio pieno del tutto...creare si, è un antidoto davvero efficace, spesso in solitudine scompare lo stimolo, ma è un cane fedele, ci riporta sempre il bastone per ricominciare a farlo.forse.

darksecretinside ha detto...

CARISSIMO ANDREA.....
LA SEMPLICITA' E' UN ILLUSIONE....
LA CERCHIAMO, LA APPREZZIAMO, LA VOGLIAMO VEDERE A TUTTI I COSTI....
MA PER TUTTE LE COSE CHE HAI SCRITTO NEL TUO POST....
"LA SEMPLICITA'" E' "SOLO"
L'ULTIMO ANELLO AL MARGINE
DELLA COMPLESSITA'...

Angelo azzurro ha detto...

La semplicità l'apprezzano in pochi ormai e io sono fra questi! Gran bel post!

stella ha detto...

I tuoi post Andrea sono i miei pensieri!

Luca and Sabrina ha detto...

Bellissimo quello che hai scritto, caro Andrea. Hai centrato quello che è anche il nostro pensiero, forse è solo l'incapacità di guardare, di guardare e di vedere. La semplicità a volte è la cosa più difficile, ma la semplicità è la chiave di volta per la felicità!
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Roberta ha detto...

Il "solo" spesso è davvero tanto, in alcuni casi forse troppo!

lella ha detto...

ciao Andrea
vedo ke continui le tue meditazioni,i lunghi monologhi ke ti caratterizzano.
Riga x riga cerco di analizzarli,cercando di capire i tuoi pensieri,cercando di analizzare le mie riflessioni, di cui tu mi dai un piacevole spunto
bacio
Lella

Lorenzo ha detto...

anche gli atomi, a volte, si sentono soli...

Il Blog | Attualità | Psicologia ha detto...

Dire le cose con semplicità, certo, ma soprattutto mettersi sempre in gioco (e in discussione)...

Ciao
Il Blog | Attualità | Psicologia

NeLLa'S ha detto...

La solitudine dell'anima è qualcosa che non conosce particelle...

Tu sai trasmettere benissimo pensieri semplici e dar vita a riflessioni importanti...

Un abbraccio Andrea...
Anto...

ultrainternet ha detto...

dici cose interessanti, un saluto dall'Arcanave che idealmente accoglie tuto ciò che di positivo vi è in giro; spero che ti fai un giro..

RED ha detto...

ciao Andrea, bellissimo post! Mi ha colpito questa frase :
"perche' ho l'impressione che i piu' grandi segreti non sono mai misteriosi ma sono davanti agli occhi di tutti,ed 'e' la nostra incapacita' di guardare che li rende segreti?"

Non so se hai mai sentito parlare di Gustavo Adolfo ROL, meteora folgorante di questo secolo, che in pochi hanno avuto il piacere di conoscere e in molti hanno avuto il timore di studiare ... ebbene lui affermava che l'uomo (nel senso ampio del termine) ha dentro di sè tutte le conoscenze, ma non ha ancora a disposizione le istruzioni per decodificarle ... così appare misterioso anche ciò che non lo è. Lui faceva questo esempio: se alla fermata del bus o della metro ci fosse scritta la teoria della relatività, in pochi saprebbero riconoscerla e capirla, perchè dotati delle istruzioni corrette per codificarla, mentre per la stragrande maggioranza resterebbero delle scritte sconosciute ...
Ti assicuro che è stato un personaggio affascinante, che ritrovato nella tua frase! Buona notte e buon WE