lunedì 29 dicembre 2008

VASCO:dico la mia

Era il 1981, era appena uscito SIAMO SOLO NOI,il primo disco che ho comprato nella mia vita, alla standa di via rivareno,avevo 13 anni e andai a vedere VASCO allo SPORTING CLUB di bologna, in galleria del toro, via UGO BASSI, non mi volevano neanche fare entrare, tanto ero piccolo, e mi ricordo un camioncino bianco, tipo ducato, parcheggiato fuori, con le lettere autoadesive VASCO ROSSI e STEVE ROGERS BAND,ero a sedere sulle poltrone che avevano alle spalle il mixer,vedevo un casino di fili,il tecnico del suono era preoccupatissimo e continuava a dire,quando entra VASCO,non alzatevi di scatto, se no la poltrona parte all'indietro e mi stracciate tutti i fili,quella sera la disco era piena e prima del concerto si poteva ballare,io rimasi su quella poltrona e quando inizio' il concerto ho creduto di morire per la prima volta nella mia vita,il volume era talmente alto che avevo la sensazione che il cuore sarebbe potuto volare via stracciando il mio petto,il basso di ALIBI,lo slego di SOLIERI in INCREDIBILE ROMANTICA,MASSIMINO che canta NEVE NERA e COCAINE di CLAPTON, tanto per la cronaca la luce salto' due volte nel bel mezzo del concerto,ovviamente la mia poltrona fini' contro il mixer non so quante volte col tecnico che imprecava, (me ne andai sentendomi colpevole)ma quello che ricordo di piu' quella sera era l'energia, l'incazzatura, la grinta,e la spiazzante dolcezza di un personaggio che in quel momento divenne una parte di me, lui era la mia voglia di rivincita,la mia voglia di dimostrare le mie capacita',la mia voglia di emozionare gli altri,la mia voglia di successo,in quanti hanno parlato di vasco come un eroe negativo, un esempio da non seguire,ma come fa a essere negativa una persona che crede in un progetto, che crede nelle sue capacita',che dimostra perseveranza,che va avanti nonostante le difficolta' e i detrattori,il suo successo e' stato il mio successo,vita spericolata in realta' e' un inno alla vita, e' un incitamento a vivere la vita che vuoi tu,non quella che vogliono gli altri, a credere in te e a lottare per raggiungere i tuoi obiettivi,a vivere una vita piena,a rischiare,si, perche' e'solo rischiando che si puo' costruire qualcosa ed arrivare ai tuoi obiettivi e al tuo personale successo, chi ha interpretato in maniera negativa le sue canzoni, e' perche' e' gia' negativo lui, se io dico : ADESSO TOCCA A ME,e' la frase piu' positiva che un essere umano puo' dire a se stesso,adesso tocca a me, adesso sono io che mi prendo la vita, adesso me la scelgo e mi faccio in due per raggiungere cio' che voglio, non c'e' egoismo in questo, c'e' rispetto per la vita e per il suo valore inestimabile

14 commenti:

NeLLa'S ha detto...

E allora adesso TOCCA A NOI... cominciamo così il nuovo anno...e che sia davvero da protagonisti...
Un augurio sincero per te Andrea... BUON ANNO...
NeLLa'S

The Sun ha detto...

CON VERO PIACERE TI ASSEGNO IL PREMIO DARDOS, PASSA DAL MIO BLOG A RITIRARLO.

BUONE FESTE!!!

THE SUN ON THE WEB.

Cinzia ha detto...

The sun ha fatto prima di me, ma non fa niente, oramai ti ho già postato e ti assegno anche io il Premio Dardos, perchè lo meriti, perchè nei tuoi post c'è la vita vera, sentimento, insegnamento a tanto di +.

Questo post,poi, ancora meglio, perchè da grande fans del Mitico Vasco, condivido a pieno il tuo pensiero, quel pensiero che in tanti non hanno mai capito. Ricordo mio padre che si arrrabbbiava, perchè era drogato, mi diceva, ma io lo amavo/amo perchè in lui ho sempre trovato sincerità e coerenza. Pensa che ho cresciuto mia figlia (che scema sono), dicendogli:
Guarda quello è papà che canta. Poi lei piccolina, quando lo sentiva mi diceva: "Mamma. papà antando..." ho vissuto un suo concerto ai miei 29anni, non hai idea di quale emozione mi ha travolta, nel vederlo, ascoltarlo, viverlo.
Ciao Cinzia

pierangela ha detto...

felice 2009 !!!

Luna_tica ha detto...

Vasco è sempre Vasco,
per me, grande compagno con il quale sono cresciuta, le sue canzoni così affini, la sua vita dannata ancora più affine.

..ti lascio i miei auguri per il nuovo anno, che sia tranquillo (sarebbe già tanto secondo me) ;-)

un abbraccio

Cinzia ha detto...

Buon Anno, di cuore.
Cinzia

lella ha detto...

grande Vasco-----------bravissimo!!!
Ti auguro buon anno di cuore
Lella

(Lady).Chobin ha detto...

Grande VASCO!!!
C'è chi lo ama e c'è chi lo odia, io lo amo perchè ha accopagnato una parte della mia vita, ed ogni volta, fra le sue canzoni, rivivo un po' di qui ricordi.

BUON ANNO!!!

Veneris ha detto...

Il primo disco che ho comprato ho comprato anche per me è stato uno di Vasco, vale a dire "C'è chi dice no" del 1987, ancora oggi secondo me il migliore di Vasco. Un saluto

Tarkan ha detto...

passo di qua velocemente prima dio andare a ninna per augurarti un 2009 fatto di sogni realizzati!
Buon anno!!

andrea ha detto...

BUON ANNO A TUTTI VOI E SEMPRE GRAZIE PER LE VOSTRE ATTENZIONI

La Mente Persa ha detto...

Essere protagonisti della propria vita è fondamentale.
Non amo troppo la religione cattolica perchè con il suo senso di vittimismo ci rimanda ad un'altra vita e a subire il destino in questa!

Sono una polemica ;)
Auguri
gio

Miranda ha detto...

BUON ANNO! un abbraccio

giorgio ha detto...

Ho avuto la fortuna anchio di vedere Vasco e la SRB assime...spettacolare ed unica!
Se la domanda che poni nel tuo commento non è provocatoria rispondo facilmente....perchè le lobbies ebraiche negli states contano e le armi sono fonte di guadagno per la loro economia.
Buon WE, Giorgio.